Cose da sapere


home Gruppo SiblingsLe nostra attivitàLa nostra esperienza Cose da sapereLinksBibliografiaContattaci

 


 

 

Agevolazione per i trasporti

Ferrovie dello Stato
Per gli spostamenti in treno i disabili possono avere diritto ad alcune agevolazioni.
Carta Blu: i titolari di indennità di accompagnamento, possono richiedere la Carta Blu, un tesserino che permette alla persona che accompagna il disabile di viaggiare gratis.
Per ottenere tale tesserino occorre presentare presso la stazione la seguente documentazione:
fotocopia e originale del certificato di invalidità civile (la percentuale deve essere del “100% con necessità di assistenza continua”);
€ 5,16.
Il rilascio del tesserino è immediato.
La durata è di 5 anni ed è valido per treni viaggianti sull’intero territorio nazionale.

Aeroporti
Sono istituiti servizi di informazione e assistenza a favore dei disabili (fisici e non) e persone con difficoltà presso molti aeroporti.
E' opportuno richiedere informazioni presso il servizio Assistenza Passeggeri. Il servizio di accompagnamento al volo può essere richiesto anche nei casi in cui persone handicappate mentali viaggiano da sole.

Linee urbane di trasporto pubblico
La possibilità di avere diritto alla Tessera di libera circolazione per l’intera rete urbana e le linee della metropolitana è legata alle disposizioni impartite dalle diverse Aziende di trasporto comunali.
In genere, chi ha l’indennità di accompagnamento, o anche una percentuale superiore ai 2/3, ha diritto a tale agevolazione, che permette di fruire dei trasporti pubblici gratuitamente o a tariffe agevolate.
È consigliabile chiedere informazioni più precise alla locale Azienda di trasporto.

Contrassegno speciale
Il Contrassegno Speciale è un documento rilasciato dal Comune di residenza, che permette ai veicoli delle persone disabili di fruire di posti riservati nelle aree di parcheggio, posti gratuiti nei parcheggi con custodia, la sosta in parcheggi riservati, l’accesso e la sosta nelle zone vietate al traffico.
Tra la documentazione da produrre è richiesto un certificato medico rilasciato dalla USL/Settore Medico Legale della propria zona di residenza, nel quale deve essere dichiarato, oltre la diagnosi, la seguente dicitura: A tale minorazione fisica consegue una capacità di deambulazione permanentemente e sensibilmente ridotta. Si rilascia il presente certificato a domanda dell’interessato ai fini della concessione del contrassegno speciale di cui all’art. 5 del D.P.R. 384/78 e del D.M. 1176/79.
Dal momento che si fa riferimento alla capacità di deambulazione, che viene spesso interpretata come capacità fisica di camminare, molti Comuni non rilasciano tale contrassegno ai disabili intellettivi.

 

Torna a "cose da sapere"

Eccetto dove diversamente specificato i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto la Licenza
Creative Commons: Non Commerciale - Non Opere Derivate

Creative Commons License